New york city

La Grande Mela, città affascinante e instancabile, l’abbiamo visitata in tappe successive nei differenti anni che trovate in questa area.
Nel 2004 l’abbiamo attraversata velocemente a bordo di un autobus ed abbiamo fatto la conoscenza formale di Time Square e Ground Zero.
Nel 2005 abbiamo avuto il piacere di approfondirne la conoscenza gironzolando per una città frenetica, innevata, ma deliziosa… gli strani cancelli arancioni che vedete a central park erano alcuni dei 7.500 «gates» che Christo e Jeanne-Claude avevano installato lungo i viali del parco.
Nel 2006 invece ci siamo presi una bella fetta della grande Mela, abbiamo consumato scarpe, rotaie della metropolitana, rotaie del PATH per potercene gustare aspetti e risorse. Molto interessante The MET il Metropolitan Museum of Art, la bellissima vista che si gode dall’Empire State Building, Time Square, Rockfeller Centre, la Centarl Station, Tribeca, Chinatown, Little Italy (Italy???), il Madison Square Garden, le file davanti ai teatri di Broadway, la Quinta Strada che ci siamo fatti tutta a piedi…, il ponte di Brooklin, il teartro Stanley a Jersey City ricostruito e rinnovato dai Testimoni di Geova per trasformarlo in una bellissima Sala del Regno.
Nel 2007 una veloce puntata di Stefano a dicembre per lavoro presso l’ONU con conseguente giro per i distretti finanziari, i vari negozi e centri commerciali per gustare le vetrine natalizie.
Naturalmente ci siamo ripromessi di tornarci anche perchè è veramente una città viva e da vivere ed infatti ci ricapitamo a luglio2009 gustandoci la liberty statue ellis Island la quinta strada e un pigro giorno a central park….. A Natale del 2009 con una offerta stracciata e sfacciata dell’Alitalia ci torniamo per gustarci l’atmosfera natalizia, mangiare pandoro e bere spumante in Central Park, gironzolare per i vari negozi (e che negozi…) della Fifth Avenue.

Nell’agosto del 2010 ci siamo tornati insieme alla nostra figlia grande e a suo marito ed abbiamo approfittato per visitare l’enormeAMNH reso famoso anche dal movie “una notte al museo”, finendo la visita con una lunga, faticosa ma bellissima giornata in sella alla bicicletta con cui abbiamo fatto il periplo di Manhattan, il Ponte di Brooklyn e tutto il Central Park.

New York Aspettaci… torneremo