Costa Rica 2016-2017

Fotografie

La capitale San JosèParco Manuel AntonioMontagna Nublosa Playa BrasilitoPlaya SamaraVolcano Arenal Rio Celeste


Un viaggio fatto nel paese “pacifico” per scelta, il Costa Rica, infatti non ha esercito ne forze armate. Famoso per essere tra l’oceano atlantico e l’oceano pacifico un paradiso naturalistico costellato di vulcani attivi, foreste pluviali e spiagge tropicali.

Volo Iberia da Roma a San Josè dove ci ha fatto da cicerone un nostro amico, Rodolfo, che vive in quel paese ormai da diversi anni. Cena in famiglia e nei giorni successivi visita della città con la fortuna di poter assistere alla sfilata del carnevale caraibico. Rudy poi ci ha anche indicato le cose da vedere e visitare.

Preso il nostro 4X4 siamo andati verso sud per poter ammirare e visitare il parco naturalistico Manuel Antonio. Abbiamo trascorso a passeggiare nel suo bellissimo ambiente una giornata, per scoprire la variopinta e numerosa fauna e una flora rigogliosa.

Sebbene il Parco Nazionale Manuel Antonio sia il più piccolo parco nazionale della Costa Rica, la diversità della fauna selvatica nei suoi 6,83 km quadrati non ha eguali:

109 specie di mammiferi e 184 specie di uccelli, (il bradipo tridattilo dalla gola marrone e il nbradipo con due dita di Hoffmann sono le caratteristiche principali, come lo sono la scimmia urlatrice, la scimmia scoiattolo centroamericana e la  scimmia cappuccino dalla testa bianca.

Iguana dalla coda spinosa nera, iguana verde, basilisco comune, coati dal naso bianco e molte specie di serpenti e pipistrelli sono comuni nel parco.Incluso nelle 184 specie di uccelli ci sono tucani, picchi, potoo, motmot, tanaghe, avvoltoi, pappagalli e falchi.

Ci siamo poi diretti verso nord per trascorrere un paio di giorni nei dintorni della foresta nebulosa dove è possibile incontrare diverse specie animali camminando in un fittissimo sottobosco, su ponti sospesi. Il parco Selvatura offre diverse possibilità di divertimento da quelle più adrenaliniche tipo la Zip Line con diverse soluzioni come seduti, in coppia e appesi alla Superman , i ponti sospesi, un adventure park con salite e discese tra gli alberi.

Poi via verso le spiagge della costa Pacifica, una sosta alla playa di Brasilito ad osservare i pellicani tuffarsi in mare per pescare, abbiamo dormito in un bed and breakfast veramente fuori dall’ordinario, il “Quinta Esencia” con un’atmosfera leggermente hippie ma molto confortevole e attento alle necessità degli ospiti.

Poi ci siamo diretti verso sud per fermarci vicino alla spiaggia di Sàmara dove ci siamo rilassati un paio di giorni passeggiando lungo il bagnasciuga assolato.

Ultima tappa prima di rientrare a San Josè è stata l’area intorno al vulcano Arenal con le sue strutture termali e il suo tipico cono sulle pendici del quale è possibile fare brevi passeggiate ed escursioni. Una escursione che ci ha davvero entusiasmato è stata quella per raggiunger il rio celeste famoso fiume che prende il nome dal colore delle sue acque dal fatto che le acque trasparenti di due fiumi, il Rio Buenavista e il Quebrada Agria, quando si incontrano cambiano il ph e l’inacidimento aggrega un composto di alluminio e silicone, contenuto nel Rio Buenavista ed in presenza dell’ossigeno fa assumere all’acqua una colorazione turchese.

Volo di rientro Iberia in due tratte:San Josè-Madrid, Madrid-Roma e siamo tonati a casa

New York 2015

Un volo Emirates da Milano al JFK, un hotel nella W 49th St, il “Radio City Apartment” e una manciata di giorni per camminare, visitare, fare shopping e rilassarsi. un bellissimo regalo di mia moglie…. la visita alla testa della Statua della Libertà, così emozionante, molte grazie Elisa.

Un tour in cima al grattacielo One World Trade Center con un sacco di foto, una lunga passeggiata all’interno del Central Park, shopping lungo la quinta strada e al centro commerciale del 21st Century.

 

Una mattinata sulla “High Line” che è un parco lineare sopraelevato lungo 1,45 miglia, tra il verde e i binari ferroviari. È stato creato su un ex sopraelevata della ferrovia centrale di New York sul lato ovest di Manhattan.

Un giorno camminando attraverso il ground zero e le piscine commemorative, toccando con le dita i nomi di coloro che sono morti durante l’attacco terroristico dell’11 settembre.

Un ultimo tour con il bus Hop on Hop off godendo di paesaggi, edifici e strade da un altro punto di vista
 

Tambomachay

Saqsaywaman

antelope canyon

Il parco che con le sue gole e i suoi colori incanta gli occhi, una lunga cavalcata con un furgone saltellante per raggiungere l’ingresso del canyon, una lunga passeggiata tra le gole inondate dal sole con i colori cangianti la sabbia che cade dal cielo creando giochi di luce e ombre spettacolari. Un consiglio a chi vuole fare belle fotografie, troverete un nativo che vi chiederà di settarvi la fotocamera, lasciateglielo fare le vostre foto ne guadagneranno!!!

Alcatraz

Visitare the Rock è una cosa da pianificare molto prima in quanto le visite sono limitate in numero di persone al giorno e quindi normalmente i posti finiscono con qualche mese di anticipo. Camminare tra i corridoi che hanno visto gangster di fama mondiale, fa un certo effetto, leggere le storie degli ospiti più importanti è altrettanto impressionante, non ultimo trovare appeso al muro l’ultimo menù della mensa prima che venisse chiuso come penitenziario è interessante.

passeggiare nei cortili mentre nella baia vanno avanti e indietro le imbarcazioni dell’America’s Cup è effettivamente un surplus non previsto

zion park e bryce canyon

passare tra le guglie bianco rosse del Bryce Canyon e tra le pareti scoscese dello Zion è un’esperienza da fare assolutamente.

san francisco

Frisco, le sue strade che salgono e scendono, il suo cable car, il suo Golden Gate, la sua Baia, il quartiere Castro, Harvey Milk, Sausalito, Lombard Street, i barboni, il panino al granchio, il pier 39, i suoi Leoni Marini adagiati sui moli galleggianti, tutte cose che fanno di San Francisco, San Francisco

los angeles

Partiamo da qui per fare un giro dei parchi californiani, di visitare las vegas e di arrivare a San Francisco. un giro per la città per vedere Beverly Hills, La spiaggia di Santa Monica con i suoi Baywatch, il Kodak Theatre, i boulevard e perchè no gli Universal Studios. Piacevole scoprire un tempio indù tra le colline dietro la città