Uluru (Ayers Rock)

Il famoso monolito è alto 348 metri e la maggior parte della sua massa rocciosa è sotterranea, come quella di un iceberg. La più famosa icona naturale australiana dà il meglio di sé all’alba ed al tramonto; è infatti incredibile l’alternanza di colori che si susseguono sulle pareti del monolito con l’inclinarsi graduale dei raggi solari. Il paesaggio di Uluru colpisce non solo per la sua maestosità intrinseca ma anche per il suo forte magnetismo spirituale, che si irradia su tutta la zona. Partecipando ad un tour guidato dagli Anangu, la popolazione locale, avrete la possibilità di ammirare Uluru attraverso gli occhi degli aborigeni. Il silenzio e la spettacolarità del monolite colpiscono anche i più navigati… il giro della sua base a piedi è un’esperienza indimenticabile e da fare sicuramente, non fate mai lo sgarbo di salire sul monte perchè per gli aborigeni è una cerimonia importante da fare secondo un rituale religioso ben preciso. Se ci andate guardatevi la collezione di lapidi e targhette che ricordano coloro che ci sono morti, o perché hanno perso la presa durante la salita o hanno avuto un infarto.