New York 2015

Un volo Emirates da Milano al JFK, un hotel nella W 49th St, il “Radio City Apartment” e una manciata di giorni per camminare, visitare, fare shopping e rilassarsi. un bellissimo regalo di mia moglie…. la visita alla testa della Statua della Libertà, così emozionante, molte grazie Elisa.

Un tour in cima al grattacielo One World Trade Center con un sacco di foto, una lunga passeggiata all’interno del Central Park, shopping lungo la quinta strada e al centro commerciale del 21st Century.

 

Una mattinata sulla “High Line” che è un parco lineare sopraelevato lungo 1,45 miglia, tra il verde e i binari ferroviari. È stato creato su un ex sopraelevata della ferrovia centrale di New York sul lato ovest di Manhattan.

Un giorno camminando attraverso il ground zero e le piscine commemorative, toccando con le dita i nomi di coloro che sono morti durante l’attacco terroristico dell’11 settembre.

Un ultimo tour con il bus Hop on Hop off godendo di paesaggi, edifici e strade da un altro punto di vista
 

antelope canyon

Il parco che con le sue gole e i suoi colori incanta gli occhi, una lunga cavalcata con un furgone saltellante per raggiungere l’ingresso del canyon, una lunga passeggiata tra le gole inondate dal sole con i colori cangianti la sabbia che cade dal cielo creando giochi di luce e ombre spettacolari. Un consiglio a chi vuole fare belle fotografie, troverete un nativo che vi chiederà di settarvi la fotocamera, lasciateglielo fare le vostre foto ne guadagneranno!!!

Alcatraz

Visitare the Rock è una cosa da pianificare molto prima in quanto le visite sono limitate in numero di persone al giorno e quindi normalmente i posti finiscono con qualche mese di anticipo. Camminare tra i corridoi che hanno visto gangster di fama mondiale, fa un certo effetto, leggere le storie degli ospiti più importanti è altrettanto impressionante, non ultimo trovare appeso al muro l’ultimo menù della mensa prima che venisse chiuso come penitenziario è interessante.

passeggiare nei cortili mentre nella baia vanno avanti e indietro le imbarcazioni dell’America’s Cup è effettivamente un surplus non previsto

zion park e bryce canyon

passare tra le guglie bianco rosse del Bryce Canyon e tra le pareti scoscese dello Zion è un’esperienza da fare assolutamente.

san francisco

Frisco, le sue strade che salgono e scendono, il suo cable car, il suo Golden Gate, la sua Baia, il quartiere Castro, Harvey Milk, Sausalito, Lombard Street, i barboni, il panino al granchio, il pier 39, i suoi Leoni Marini adagiati sui moli galleggianti, tutte cose che fanno di San Francisco, San Francisco

los angeles

Partiamo da qui per fare un giro dei parchi californiani, di visitare las vegas e di arrivare a San Francisco. un giro per la città per vedere Beverly Hills, La spiaggia di Santa Monica con i suoi Baywatch, il Kodak Theatre, i boulevard e perchè no gli Universal Studios. Piacevole scoprire un tempio indù tra le colline dietro la città

las vegas

Que viva Las Vegas! un paio di giorni a camminare tra i Casino e i grandi alberghi lustrandosi gli occhi con questo pianeta luccicante dove non si dorme mai, ci si diverte sempre e si spendono montagne di dollari.

Hard Rock Hotel per dormire tra chitarre e batterie

grand canyon

La vista del Grand Canyon è indimenticabile e mozzafiato, ci siamo fatti accompagnare dal servizio bus interno fino alla fermata più lontana del South Rim e da li siamo tornati a piedi fino al visitor’s centre, ad ogni angolo una visuale spettacolare.

monument valley

gli scenari dei più belli e memorabili films western, girare tra i pinnacoli e le rocce levigate dal vento e dalla pioggia di anni. una piccola tempesta di sabbia ci ha accompagnato velocemente verso il ritorno in albergo.

California 2013

Fotografie

Los AngelesGrand CanyonAntelope CanyonMonument ValleyLas VegasZion e Bryce ParkSan FranciscoAlcatrazNoi Due


Viaggio che abbiamo volentieri ripetuto per accompagnare i nostri ragazzi a vedere e visitare una parte della West Coast. Primi giorni trascorsi a Los Angeles per vedere Hollywood, Beverly Hills, Venice Beach e Santa Monica, l’Hollywood Boulevard, il Sunset Boulevard, gli Universal Studio. Successivamente via verso Phoenix per proseguire verso Sedona, l’Antelope Canyon, il Gand Canyon e la Monument Valley, passaggio veloce per vedere lo Zion Park e il Bryce Canyon per arrivare a lucidarsi gli occhi con la scintillante Las Vegas. Ultimi giorni trascorsi a visitare San Francisco, con le sue bellissime strade, il Golden Gate, Castro e Chinatown, Sausalito e Twin Peaks, non ultimo una giornata a visitare la bellissima isola di Alcatraz mentre nella baia sfilavano veloci le imbarcazione dell’America’s Cup