Maldive 2019

il desiderio di visitare gli atolli Maldiviani è sempre stato forte e quando la nostra agenzia di viaggi preferita (la Pirgy Viaggi di Cerenova) ci ha chiamato per farci una vantaggiosa proposta non ci abbiamo pensato due volte. Pacchetto di una settimana con la Francorosso all inclusive nel loro seaclub di Maayafushi nell’atollo di Ari Nord, volo diretto con la compagni Neos di Alpitour da Fiumicino a Malè all’arrivo a Malè ci siamo incontrati con gli altri ospiti del villaggio e ci siamo imbarcati sul motoscafo veloce che in un’ora e mezzo ci ha trasferito sull’isola.

l’isola è un piccolo paradiso tropicale auto sufficiente, con numerose stanze, alcune over water, stanze ampie con aria condizionata, mini frigo bar, un ampio bagno con doppia doccia che vengono pulite e rassettate due volte al giorno.

Il primo giorno abbiamo preso contatto con la realtà dell’isola, le sue dimensioni, le strutture dove mangiare, i bar, l’animazione e il diving center Nakai.

Nei giorni successivi ci siamo rilasssati al sole, abbiamo giocato con i “ragazzi” dell’animazione (presenti ma non assillanti): con la ginnastica del mattino, la canoa o il windsurf o la gita in catamarano, l’acqua gym, il tour eco educativo, le attività ludiche pomeridiane e gli spettacoli serali.

una menzione particolare al Nakai diving center e alle due figure cardine Marco e Gilda che animano le differenti attività di snorkeling sul reef, nuoto con gli squali, immersioni, nuoto con le mante e servizi fotografici professionali.

La nostra settimana è passata velocemente e con vero piacere per aver gustato un posto ai confini del paradiso, accuditi e coccolati, una ulteriore menzione va al cibo, cucinato con attenzione, vario e gustoso con un’occhio particolare alla cucina italiana e maldiviana.

Ritorno con un bel mare mosso e un volo tranquillo e coccolato con un nuovissimo 787 dreamliner della Neos

alcune foto scattate sopra e sotto