AU-18 il red centre

14/07/2018 sabato
Kununurra/ Katherine – 17 gradi
Partenza ore 7:15 (8:45 a Katherine)
Dopo 40 km passiamo dal Western Australia al Northern Territory. Alla barriera di confine non c’è nessuno e quindi nessun controllo.
Spostiamo in avanti l’orologio di un’ora e mezzo. Arrivati nelle vicinanze di Timber Creek, deviazione di 5 km di sterrato per entrare nel iJumdbarra/Gregory National Park, per vedere il Gregory’s Tree: un Baobab dove l’esploratore Augustus Gregory si fermò durante il suo girovagare nel 1855 e dove un membro della spedizione ha inciso sulla corteccia dell’albero un ricordo di quella sosta. Naturalmente queste incisioni servivano anche come aiuto nel caso la spedizione si fosse persa o avesse avuto problemi. Attualmente è anche tornato ad essere un sito sacro della tribù aborigena dei Ngarinyman
Arrivati a Katerine alle15:50, caldo 32 gradi ci fermiamo per la notte in un motel a due piani il Pine tree motel dove incontriamo subito un ragazzo italiano alla reception! Adi, (per gioco chiamato Mario) che vive e lavora qui da un anno e mezzo.

15/07/2018 domenica
Katherine/ Tennant Creek 14 gradi
Buona colazione anche con il cornetto! Ore 7:20 partenza. Prendiamo la Stuwart hwy 672km per Tennant Creek
Lungo la strada tanti termitai vestiti con maglie, camicie…?
Arrivo alle 15:25. fanno 26 gradi
Lasciati i bagagli nel bungalow, siamo andati a vedere Battery Hill and Mining centre: era chiuso e abbiamo fatto un giro da soli a vedere l’ingresso della miniera e le macchine ormai in disuso che erano collocate intorno.
Benzina km 16761 litri 35,99 al costo di 169,2 al litro (60,90 dollari)

16/07/2018 lunedì
Tennant Creek/ Alice Springs
Partenza ore 6:50
Km 16762
Comincia ad albeggiare 13 gradi, dopo 14 km 8 gradi…
8:04, arrivo al Karlu Karlu Devil’s Marbles Conservation Reserve. Su è giù per le rocce e alle 9:30 si riparte.
Stop a 135 km da Alice Spring per vedere le grandiose statue in ferro battuto ad Aileron: una donna con il bambino ai cui piedi è posta un’iguana; sulla collina si erge un guerriero maestoso.
Arrivo alle 14:20
Km
Subito un giro a piedi per il centro della città, poi una passeggiata lungo il fiume (secco). Verso le 17:30 con la macchina siamo saliti sulla collina più alta: Anzac Hill, per vedere la città dall’alto e il tramonto.
Benzina (60 dollari) a 1,609
Spesa da woolworths, cena: insalata mista con feta.

17/07/2018 martedì
Alice Springs/ Yulara
Partenza 7:30 dopo aver fatto una buona colazione al Mercure hotel
Km 17276
Temperatura esterna 3 C
Guida Elisa! E continua a ripetere, che bella passeggiata lungo il fiume, ma quanto è lungo il fiume…
Via sulla Stuart Highway in direzione di Adelaide
Arrivo alle 12:30. 25 gradi. Cielo limpido! Decidiamo di andare a fare il biglietto d’ingresso ( 25 dollari a persona per 4 gg), poi alle 13:30 raggiungiamo l’albergo Emu Walk Apartmens, sperando di poter entrare subito…niente!!! Fino alle 15, niente appartamento!
17776 benzina a 213.5 al litro 36,45 litri (77,82 dollari) LADRI!!!
Finalmente alle15:30 entriamo in possesso del nostro appartamento: molto bello, spazioso, con camera, soggiorno ampio, cucina completa e un bel bagno. Dopo aver sistemato le cose, breve riposo e alle 17 partiamo per raggiungere il luogo dove si può vedere meglio Uluru al tramonto. Già pieno di macchine e di gente, dopo un po’ troviamo un posticino adatto per fotografare al meglio. Tramonto alle18:12.
Alle 19 siamo di ritorno all’ appartamento. Troviamo grande difficoltà a parcheggiare, alla fine ci mettiamo nei posti riservati ai pullman e come noi molti altri!
Prepariamo la cena e a letto perché domani ci aspetta l’alba a Uluru.

18/07/2018. mercoledì
Sveglia alle 6, andiamo a vedere l’alba alle 7:28. Freddo polare: 2 gradi!
Vista da un altro punto di osservazione, ben organizzata, ma i colori non sono ben visibili. Nota positiva: da questo punto si vede l’alba anche delle Olgas.
Ore 8:00 ci dirigiamo verso il monolite. Ci apprestiamo a fare il giro completo della base, a piedi: 10,5 km. Si parte da Kuniya walk.
Alle 13:20 finiti i 12 km( varie deviazioni lungo il percorso) e dopo aver fatto una bella chiacchierata con due signori marchigiani, ci accingiamo a raggiungere le Olgas ( circa 50 km).
Arrivati, facciamo il percorso breve tra queste montagne: il Walpa Gorge Walk 2,6 km fatti in un’ora.
Alle 16:30 siamo già al parcheggio Sunset
Vediamo il tramonto e di corsa a casa.

19/07/2018 giovedì
Partenza 6:45 per vedere il sorgere del sole alle Olgas. Cielo coperto e 12 gradi
Visto il sole, si va a fare il percorso lungo delle Tjuta Walks: Valley of the Winds Walk 7,4 km
Ore 8:30 si inizia il percorso.
Di ritorno alle 12:30 dopo una bella scarpinata! Stanchi ma soddisfatti: paesaggi mozzafiato dai colori meravigliosi.
Passiamo dal Cultural Centre: prendiamo anche un buon caffè con una fetta di torta all’arancia e mandorle. Andiamo a rivedere per l’ultima volta Uluru sotto un cielo limpido e caldo. Giro intorno al monolite e ultime foto!
Ritorno in albergo che sono già le 16. Andiamo a vedere il museo e dopo facciamo un salto al supermercato per prendere il caffè, perché abbiamo scoperto ahimè, che quello che avevamo portato lo abbiamo lasciato in qualche albergo dove siamo stati in precedenza, insieme alla borsa
di cotone che ci avevano regalato a Bali!!!!
Noto che davanti a noi c’è una duna e sulla cima una staccionata: vado a vedere e…meraviglia delle meraviglie da questo punto si vede Uluru benissimo! Domani mattina, prima di partire spero di rivedere l’alba da questo punto.

20/07/2018 venerdì
Yulara /Coober Pedy
Km 18083 ore 7:00 si parte mentre fuori albeggia! 3 gradi
Nei primi km la temperatura è scesa a -1
Erldunda bivio con la Stuart hwy
Ore 9:30 benzina
Km 18329 40 litri a 2,090 al litro (99 dollari)
Foto agli emù che sono dentro un recinto
9:40 si parte per il sud!
Alle ore 10:40 varchiamo il confine tra il Northern Territory e il South Australia con il solito avvertimento di non portare frutta e verdura fresche oltre naturalmente alla carne…nessun controllo.
Elisa guida sicura e precisa come al solito fino alla prossima tappa, Maria Stn. dove faremo un rabbocco di benzina prima di proseguire
Marla benzina 1,749 al litro 20,38 litri (35,61 dollari)
Vgv 483 Sa numero targa macchina che ci ha tamponato di fronte all’hotel alle14:50
A zonzo per questa particolarissima cittadina che ha le case e le chiese nelle rocce. È piena di miniere di opale e qui sembra che molti italiani si siano arricchiti. Alcuni hanno aperto ristoranti o alberghi. C’è anche un club italiano: ci siamo andati, ma nessuno parlava italiano…mah!!!
Tramonto dall’alto di una collina che si affaccia sulla città.

21/07/2018 sabato
Cooper Pedy/ Port Augusta
Partenze ore 7:20, 5 gradi: freddo freddo…ma cielo limpido con i colori meravigliosi dell’alba che vanno dal viola al rosa pallido! Il sole sta per sorgere in questo paese spettrale…
Benzina km 18817, 1,699 al litro 20 litri (34 dollari)
Glendambo benzina km 19070 1,659 al litro (30 dollari)
Ci siamo fermati sotto Il cavalcavia della ferrovia che attraversa l’Australia il Ghan. Foto di rito. 15 gradi con un bel venticello gelido!!!
Si alternano paesaggi lunari con altri con un po’ di vegetazione.
Ci fermiamo dopo 330 km per vedere il lago salato Lake Hart: spettacolare lago! Abbiamo preso una strada sterrata e, a piedi, dopo aver attraversato la ferrovia, abbiamo fatto una bella passeggiata sullo strato di sale: bellissima sensazione! Notiamo le impronte di canguro..
Pranziamo velocemente con due meat pie in questo bel posto e proseguiamo. Ci rifermiamo poco dopo a vedere un altro lago in parte di colore rosso sabbia e in parte coperto di sale.
Arrivo alle 15:15, 19 gradi. (541 km fatti)
Benzina km 19358 20 litri a 1,559 ( 31,18 dollari)
Oasis apartaments

22/07/2018 domenica
Port Augusta/ Capo Jervis
Partenza 7:30 e si passa subito da Woolworths a fare la spesa, con la speranza che domani si possa prendere il traghetto per andare a Kangaroo island.
Alle 8:05 si parte e prendiamo quasi subito la Stuart hwy
Giornata splendida, ma ventosa: 12 gradi
Vasti campi coltivati per svariati km e pale eoliche sulle colline circostanti.q
Dopo 150 km circa ci fermiamo a fotografare i laghi rosa a Lochiel: meravigliosi!
Uliveti con vendita di olio evo alle porte dì Adelaide. Fichi d’india, agrumi e vigne! Serre a volontà e allevamenti intensivi di polli e maiali.
Adelaide: ci fermiamo in un centro commerciale sulla strada: Springbank Plaza. Da woolworths prendiamo alcune cose che avevamo dimenticato e facciamo benzina.
129.9 al litro (è il prezzo più basso fino ad ora)
Km 19648 21 litri (28,23 dollari)
Ottimo pranzetto a base di roast-beef preso da Woolworths ancora caldo( 12 dollari ) a 63 km da Capo Jervis. Le nuvole aumentano così come il vento. Le partenze di diversi traghetti sono state annullate.
Arrivo alle 14:30 e subito andiamo in a chiedere informazioni sui traghetti per domani: tutto da confermare via sms domani alle 6. Speriamo bene, ma il forte vento che c’è in questo momento ci fa un po’ titubare!!!
Il nostro appartamento o chalet é a 300 m circa dal molo d’imbarco, in mezzo al verde: molto carino. Decidiamo di fare una passeggiata fino al mare e appollaiato su un ramo di un grande abete notiamo un bellissimo barbagianni che osserva ogni nostro movimento. Scopriamo che c’è un percorso di 4 km che costeggia il mare, prima tappa di un trail molto lungo: 1200 km che porta fino….ai Flinders Ranges. Ne facciamo una parte dei 4 km, ma decidiamo di tornare prima, perché sono quasi le 17 e il sole sta per tramontare. Saliamo sulla collina dove si trova il faro e fotografiamo un tramonto dai colori spettacolari! Il vento è fortissimo e gelido, con difficoltà riusciamo a stare in piedi.
Speriamo che domani si possa attraversare questi pochi Km di mare che ci separano da Kangaroo island.

23/07/2018 lunedì
Arrivato il messaggio alle 6: i traghetti non partiranno per tutta la giornata, causa forte vento!
Rimasti a Cape Jervis! Tempo brutto e tanta pioggia.
Ci è stato concesso di rimanere anche questa notte nello chalet, fortunatamente! Passeggiata mattiniera sul percorso già iniziato ieri. È piovuto, ma non ci siamo arresi… avvistati molti delfini sotto costa.