Islanda-19 circolo d’oro e Dyrholaey

Volo Roma Keflavik con Lufthansa ritiro del 4×4 e poco dopo mezzanotte a nanna. Il mattino dopo partenza dall’hotel Berg verso il circolo d’oro, pioggia a catinelle e vento da bufera ma non ci fermiamo
Saltiamo la Blue Lagoon ci torneremo prima della partenza e ci dirigiamo verso il parco di Thingvellir, nel solo andare dal parcheggio al centro visitatori siamo zuppi d’acqua, non è proprio possibile continuare la visita e quindi riprendiamo il cammino per raggiungere la prossima meta, Geysir e Gullfoss ma fatti pochi metri ci imbattiamo nel secondo parcheggio di Thingvellir, piove molto meno e decidiamo di fermarci, riusciamo così a vedere velocemente la frattura tra le placche tettoniche e la nostra prima cascata quella del fiume OAXARÀ bella e potente
Riprendiamo il cammino sempre accompagnati da pioggia e vento e arriviamo a Geysir area geotermica famosa per i suoi Geyser. Parcheggio e passeggiata tra le pozze ribollenti, vediamo due o tre spruzzi del geyser principale e torniamo alla macchina, ci aspetta Gullfoss una delle cascate più belle d’Islanda.

Parcheggiamo l’auto e ci avviamo a vedere questo spettacolo della natura, sempre accompagnati dall’acqua e dal freddo. Ci dirigiamo quindi verso la penisola di Dyrholaey passando per la cascata di Seljialandsfoss e quella di Skogafoss, tutte imponenti dimostrazioni della forza naturale dell’acqua. Arriviamo in albergo Hotel Dyrholaey nel tardo pomeriggio.